Katiuscia Cavaliere incanta il pubblico alla Gdd fashion week 2020

1

Un’estate che si sta rivelando davvero ricca di successi e traguardi per la top influencer Katiuscia Cavaliere.

Talent dell’agenzia fashion influencer marketing Star-let’s Go, Katiuscia ha partecipato alle tre serate-evento della Gdd Fashion Week 2020 tenutasi dal 25 al 27 agosto ad Amantea, in Calabria. Un contest di moda dedicato al sostegno e alla promozione dei giovani talenti nel campo della moda: una vera e propria ‘fashion factory’ in cui gli stilisti vivono a stretto contatto, confrontandosi con addetti ai lavori, esperti e consulenti.

Katiuscia Cavaliere

Sono davvero felice di aver partecipato a questa manifestazione: una luce che fa ben sperare per testimoniare, condividere e sostenere il rilancio della moda dopo il lockdown” commenta Katiuscia Cavaliere, che aggiunge: “Sono da sempre molto attenta alle novità e alle ultime tendenze proponendo in prima persona sui miei social ultimi modelli d’abbigliamento non ancora in commercio grazie alle numerose partnership che intraprendo anche con giovani talenti”.

Modella e fashion influencer, laureata in scienze politiche e relazioni internazionali, Katiuscia si è diplomata presso l’Accademia del lusso, scuola di moda e di designer. Fin da piccola ha coltivato la passione per la moda trasformandola in un vero e proprio lavoro.

Ormai richiestissima alle sfilate e sui red carpet che contano, attualmente Katiuscia Cavaliere ha una sua rubrica “Il diavolo veste Kate” sul mensile “Voi – In primo piano” in edicola in tutta Italia.

One thought on “Katiuscia Cavaliere incanta il pubblico alla Gdd fashion week 2020

  1. Non ci sono ombre che possano oscurare la mia cara amica Katiuscia, la sua bellezza si sposa con la sua professionalità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

A Venezia 77 torna lo Chef internazionale Tino Vettorello

Lun Ago 31 , 2020
Il ristorante di Tino Vettorello, posizionato presso la Terrazza Biennale, proprio davanti al red carpet, sarà il cuore gastronomico del Festival.
Tino Vettorello