Cala il sipario sulla “Marateale”: parata di stelle italiane e internazionali

Marateale

Grande successo per la serata conclusiva di “Marateale”, il Festival dedicato al cinema italiano e internazionale. Un’edizione particolare, questa dodicesima: la kermesse, infatti, che fino allo scorso anno portava il nome di “Le Giornate del Cinema Lucano a Maratea – Premio Internazionale Basilicata”, è stata una delle prime manifestazioni dedicate alla settima arte in presenza dopo il lockdown.

Marateale
Carolina Rey e Veronica Maya

Ad aprire la lunga serata condotta da Veronica Maya con la collaborazione di Carolina Rey, che ha visto sfilare sul palco tanti protagonisti del cinema italiano ed internazionale, l’attore Riccardo Scamarcio: l’artista pugliese ha raccontato il suo legame particolare con la Basilicata e, insieme al regista Rocco Ricciardulli, ha snocciolato qualche anticipazione sul suo ultimo film “L’ultimo Paradiso”.

Vanessa Scalera

Nel corso dell’evento, durante la quale è stato consegnato il Premio speciale “Marateale 2020” all’attore e regista Alessandro Siani, sono saliti sul palco Rocco Papaleo, Vinicio Marchioni, Massimiliano Bruno, Vanessa Scalera, Tomas Arana, e i giovani attori Ester Vinci, Lorenzo Zurzolo, Jacopo Olmo Antinori ed Eugenio Franceschini.

Spazio anche alla musica – con Mietta e la sua hit estiva “Spritz Campari”, e Marco Sentieri, reduce dall’ultimo festival di Sanremo con il brano “Billy Blu” – e alla danza con Kledi Kadiu, che ha portato in scena un toccante omaggio ad Ezio Bosso, e il passo a due di Anbeta Toromani e Alessandro Macario sue note della colonna sonora de “La leggenda del Pianista sull’Oceano” per ricordare Ennio Morricone, scomparso recentemente. In collegamento dal suggestivo Castello di Lagonegro Alessia Bertolotto ha raccontato il profondo legame tra il cinema e la moda introducendo la sfilata della stilista Carmela Fortunato.

Tanti gli ospiti in prima fila ad applaudire questa lunga notte dedicata al cinema, durante la quale è stato premiato il cortometraggio “Marinai di foresta” di Stefano Tammaro con la targa Tatatu, che gli permetterà di essere proiettato in tutto il mondo: il sindaco di Maratea Daniele Stoppelli, il presidente del Consorzio Turistico di Maratea Biagio Salerno, la produttrice Michela Scolari, gli attori Tony Schiena, Ivo Romagnoli e Felix Maximilian, Milena Mancini, Gianluca Mech, Teresa Razzauti e l’ultimo vincitore di “Masterchef” Antonio Lorenzon.

Marateale
Rocco Papaleo

Quest’anno la Marateale coincide con un periodo particolare, la riapertura dei set cinematografici che, come tutti sappiamo, si sono dovuti fermare. Ma fortunatamente ora si riparte, con tutte le precauzioni del caso” commentano con entusiasmo gli organizzatori della “Marateale” Antonella Caramia (Presidente dell’Associazione Cinema Mediterraneo) e Nicola Timpone (Direttore artistico della manifestazione), che aggiungono: “Noi festeggiamo questa ripartenza in Basilicata che, negli ultimi anni, è diventata sempre più terra di cinema e che, alle sue bellezze paesaggistiche, alle sue eccellenze enogastronomiche e alla sua vocazione turistica, ha aggiunto anche lo sviluppo di professionalità”.

I premi consegnati durante la kermesse, che nei prossimi giorni verrà trasmessa in tv, sono realizzati dal rinomato Maestro Michele Affidato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

"Brasil": su RaiRadio2 debutta la voce di Pamela D'Amico

Mer Ago 5 , 2020
A partire dall'8 agosto, su Radio RAI2, accanto a Max De Tomassi, arriva la travolgente voce di Pamela D'Amico all'interno del programma "Brasil”
Pamela D'Amico